National Insurance Number – NIN

Rispondo a un lettore:

Ho letto spesso che per ottenere il NIN occorre prenotare un appuntamento e poi attendere che ti arrivi la lettera a casa.
Tutto il processo può durare settimane, ritardando così la possibilità di cercare un lavoro sin da subito.
Esiste un modo per fare richiesta già dall’Italia per poter ottenere l’appuntamento solo una volta giunti in Inghilterra?

Cos’e’ il NIN?
Una sorta di codice fiscale che vi serve per pagare le tasse a sua maestà.
Ergo senza di esso non si può lavorare!

Requisiti

  • Abitare in UK e poterlo dimostrare (copia del contratto d’affitto, bollette pagate a nome vostro).
  • L’invito cartaceo che verrà recapitato al vostro domicilio.
  • Carta d’identità.

Come si richiede?
Sul sito ufficiale viene riportato un numero da chiamare per fissare un appuntamento ad un Job Center.

  1. Vi risponderà un operatore che vi farà un po di domande (tra cui il vostro indirizzo), prenderà nota dei vostri dettagli e vi fisserà un appuntamento.
  2. Riceverete a casa una lettera di conferma per l’appuntamento al Job Center.
  3. Il colloquio dura circa mezz’ora, vi verrà chiesto perche’ siete venuti qui, cosa volete fare, come vi mantenete.
  4. Verranno scannerizzati i vostri documenti.
  5. Infine vi daranno un documento temporaneo che attesta che avete fatto richiesta del NIN e dopo una decina di giorni dovreste ricevere, tramite posta ordinaria, il vostro codice personale.

Non siete per niente limitati nella ricerca del lavoro. Al vostro eventuale datore di lavoro non dovete fare altro che dire che state aspettando il NIN e avete gia fatto richiesta, cosa che potete provare mostrandogli l’invito che avete ricevuto via posta.

Infine se doveste iniziare a lavorare prima di ricevere il vostro NIN nessun problema, verrete tassati nella fascia più alta (40%) e riceverete il compenso che vi spetta una volta inviato il vostro codice.

Spero sia tutto chiaro.

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Serve un piano!

Lasciare un porto sicuro, cambiare paese, città, lingua, lavoro (e chi più ne ha più ne metta) deve essere attentamente pianificato.

Solo nei film i protagonisti partono, vanno all’avventura e tutto si conclude nel migliore nei modi.

La vita reale è molto diversa da quello che ci vogliono far credere!

A mio avviso, da buon ingegnere, ritengo fondamentale avere un piano, e quindi un metodo, il più dettagliato possibile per approcciare un’impresa simile.

Non si può lasciare nulla al caso, specie in questi tempi di recessione.

Continue reading Serve un piano!

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Welcome

Benvenuti su Leave Italy!

L’obiettivo di questo progetto è condividere la mia esperienza e aiutare chi ha intenzione di andarsene dal nostro amato/sciagurato paese.

Ho intenzione di…

  • condividere Informazioni utili su Londra, interviste, aneddoti e attualità
  • pubblicare una Guida dettagliata
  • fornire dei servizi di Consulenza 
    • traduzione e revisione CV
    • traduzione e revisione Cover Letter
    • varie


Spero che Leave Italy diventi presto uno strumento ricco di informazioni e vi sia di aiuto.

Infine, se avete qualche idea o suggerimento non esitate a contattarmi!

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone