Bank Holidays – Calendario festività

I giorni festivi nel Regno Unito si chiamano Bank Holidays.
Questa particolare denominazione è dovuta al fatto che, indovinate un pò, le banche sono chiuse e il suo staff non lavora.

A parte rare eccezioni (e.g. diamond jubilee) sono previsti 8 giorni all’anno, solitamente di lunedì. Continue reading Bank Holidays – Calendario festività

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Scheda SIM UK

Viene da se che per vivere in un paese straniero vi servirà un numero di cellulare nuovo.

Dovrete essere reperibili e poter telefonare per:

  • rispondere agli annunci per trovare casa
  • fissare il colloquio del NIN
  • cercare lavoro!

Continue reading Scheda SIM UK

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Costo della vita a Londra

Due sono le cose che costano davvero molto

  1. gli affitti / il costo delle case
  2. i trasporti
Per vivere in Zona 2-3 si pagano delle cifre piuttosto alte, rispetto alle zone più periferiche (ovviamente!).
Se questi numeri non vi garbano potete scegliere di abitare a più di un’ora di treno dal centro, troverete sicuramente delle soluzioni abitative economiche e più a misura d’uomo.
E’ prassi per molti pendolari fare avanti indietro dalla periferia verso i rispettivi posti di lavoro.
Attenti però: non scordate il punto 2!!!
I treni costano (e.g. Oxted 10.20 £ al giorno, più di 200£ al mese), e quindi quello che risparmiate in affitto lo pagate in trasporti, senza contare poi che il vostro tempo ha un prezzo,e cosi facendo ne sprecherete molto viaggiando.
Bella fregatura eh?
Calma! bisogna sempre vedere l’altro lato della medaglia: usufruendo degli ottimi servizi pubblici non avrete bisogno dell’auto. Non avrete le spese di assicurazione, costo della vettura, parcheggi salati, eventuali multe, rischi di furti!
Mi viene da dire quindi che i trasporti non sono così cari come sembrano.
Infine se siete coraggiosi e sportivi potreste sempre prendervi una bicicletta e pedalare.
Personalmente preferisco spendere qualcosa di più e usare la metro che rischiare di  finire sotto un autobus a due piani!
Quindi Londra è molto cara…
 
… apparentemente si.
Ma non è proprio così, infatti le seguenti voci spese sono spesso inferiori a quelle a cui siamo abituati in Italia:
  • spese alimentare
  • arredo per la casa
  • mangiare/bere fuori
  • vestiario
Una delle cose che rende Londra una città straordinaria è proprio il fatto che da a tutti una possibilità, in base al loro budget. Chi guadagna poco potrà comunque vivere dignitosamente usufruendo dei numerosi negozi a e degli alimentari stile Lidl (e.g. Iceland).

Considerando poi che gli stipendi sono significativamente più alti di conseguenza il potere di acquisto è superiore.

Concludendo, tutto sta al vostro tenore di vita e alle scelte che farete, ma posso dirvi che Londra non costa più di Milano, specialmente considerando che non vi serve un auto.

Un mese in cifre

 

Affitto di una double room Zona 2/3: 550£
Mensile Tube zona 1-2: 115 £
Spesa (mangiare): 300 £
Palestra: 70 £
Cellulare: 15£

totale: 1050,00 £

Se contate poi uscire a bere al pub e un minimo di vita sociale si arriva a 1200£.

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Censimento “Other religions”

Due settimane fa il Guardian ha pubblicato i risultati del censimento “Other Religions”.

Ecco come le 240,000 persone che hanno scelto other religion nel compilare il questionario hanno risposto:

176,632
Jedi Knight
56,620
Pagan
39,061
Spiritualist
32,382
Agnostic
29,267
Atheist
23,566
Mixed Religion
20,288
Jain
15,067
Humanist
13,832
Spiritual
13,813
Other religions
11,766
Wicca
11,058
Ravidassia
7,906
Rastafarian
6,242
Heavy Metal
5,021
Baha’i
4,189
Druid
4,144
Taoist
4,105
Zoroastrian
2,969
Believe in God
2,418
Scientology
2,216
Pantheism
1,958
Heathen
1,949
Own Belief System
1,893
Satanism
1,276
Witchcraft
1,199
Deist
1,075
Shintoism
923
Universalist
830
Theism
698
New Age
650
Shamanism
588
Traditional African Religion
541
Animism
515
Druze
513
Free Thinker
502
Occult
452
Unification Church
442
Brahma Kumari
408
Church of All Religion
379
Eckankar
348
Realist
251
Reconstructionist
208
Vodun
204
Mysticism
184
Thelemite
182
Chinese Religion
127
Native American Church
124
Confucianist
A quanto pare il numero di cavalieri Jedi è diminuito, dato che nel 2001 erano 390.000!
Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Intervista #1 – Cristina

Ecco a voi la prima intervista rilasciata a Leave Italy!

Ciao Cristina, come va? è da molto che sei a Londra?

Ciao! sono a Londra dalla fine di maggio 2012, quasi 7 mesi. Sono partita inizialmente per una vacanza di pochi giorni, poi ho deciso di tentare la sorte e trovarmi un lavoro qui.

Che studi hai fatto, cosa facevi in Italia e cosa ti ha spinto a partire?
In Italia mi sono laureata in Lettere Classiche all’Università di Pavia; una volta presa la laurea, ho cercato di trovare un impiego nel mio ambito: ho fatto la bibliotecaria per due anni, ho dato ripetizioni di italiano, latino e greco, ho tentato il famigerato TFA e fatto colloqui in HR.
Ho sempre ottenuto contratti di lavoro precari, niente di stabile nè di soddisfacente, non vedendo quindi altre opportunità nel mio Paese, ho deciso di cambiare “orizzonte”.

Quanto hai impiegato a trovare lavoro? è stato difficile?

Continue reading Intervista #1 – Cristina

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Servizio Ferroviario Inglese

In Gran Bretagna agiscono circa 20 compagnie ferroviarie private che gestiscono, per conto del governo, i servizi ferroviari passeggeri in tutta la Gran Bretagna.

Viaggiare in treno costa molto di più che in Italia.
Il sistema di prenotazione online funziona benissimo, permette di risparmiare tempo e denaro.
I treni sono puntuali, nonostante gli inglesi si lamentino, è evidente che non hanno avuto la fortuna di viaggiare con Trenitalia. Gli scioperi praticamente non esistono.
Da Londra si può prendere l’Eurostar e raggiungere Brussels, Parigi in un paio d’ore, Edinburgo o Amsterdam in quattro.
Eccovi alcune cifre, partendo da Londra, andata e ritorno:
  • Liverpool/Manchester 70£
  • Edinburgo120£
  • Notthingam 50£
  • Brighton 10£
  • Cardiff 70£
  • Bristol 50£
Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Rodizio Rico

Fala galera! cucina brasiliana, che ne dite?
Il rodizio è un particolare tipo di ristorante brasiliano, nient’altro che una steakhouse (churrascaria) con menù a prezzo fisso. 
Si basa su due elementi: un buffet centrale e un servizio di camerieri che servono carne,  con spiedi e spade.

Dopo aver scelto il tipo di servizio, vi verrà dato un foglietto rotondo delle dimensioni di un copri bicchiere, da un lato verde e dall’altro rosso, da esibire sul vostro tavolo.
I camerieri, che costantemente girano per il locale con i loro spiedi, vedendo il colore verde si fermeranno e vi offriranno la loro portata. 
Questo servizio è no limits quindi potete letteralmente abbuffarvi senza ritegno! 
Vi consiglio di resistere alla tentazione iniziale di fare man bassa al buffet perchè rischiate poi di non avere più spazio per l’ottima carne!
Budget 20-30£ a testa. (dipende quanto bevete!)
Bom proveito!

Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Lavori in via d’estinzione

E’ proprio vero che il futuro non è più quello di una volta.

La globalizzazione e lo sviluppo tecnologico saranno responsabili nei prossimi anni del declino delle seguenti professioni.

Logistica e poste
Le missive e le comunicazioni, in particolari a livello business, verranno tutte svolte elettronicamente. 
  • Postini, impiegati postali -48%
  • Ufficiali e sovraintendenti postali -28%
  • FedEx and UPS delivery jobs
  • Corrieri postali

Trasporti
Driverless cars, preparatevi perchè questo è il futuro! 
  • Bus drivers
  • Camionisti
  • Taxi e limo drivers

Impieghi tecnici / manuali
  • Operatori macchine utensili -23%
  • Semi-conductor processors -18%
  • Chemical Plant and System Operators -12%
  • Lavorazione a maglia e operatori macchinari da cucire -18%
  • Technology Help Desk Support (outsourced nei paesi emergenti come l’India)

Vari
  • Centralinisti -23%
  • Operatori di cassa -48%
  • Addetti prestampa -15%
  • Giornalisti e inviati
  • Pubblica amministrazione
  • Fewer doctors and nurses will be needed to treat injuries
  • Financial Products Salespeople: assicuratori porta a porta e interazione umana con gli istituti di credito andrà a ridursi sempre più.

    Seguirà a breve un articolo sui lavori più richiesti!

    Per saperne di più:
    Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

    Il processo di selezione – assunzione

    Vi siete mai chiesti cosa succede dietro le quinte, una volta che avete spedito il vostro bel CV?

    L’azienda X, non avendo tempo / risorse da investire nel reclutamento del personale, si mette in contatto con una recruitment agency.“Dobbiamo coprire una vacancy da Junior Java Developer, mandateci 5 CV entro il giorno tot.”

    Il reclutatore posta la job description sulle job board (e.g. Monster) e cerca i candidati migliori (i.e. nel DB candidati della sua società o in quello delle job board).Dopo qualche giorno il recruiter avrà ricevuto un numero (molto alto) di CV e passerà alla fase di scrematura. Giusto per darvi qualche numero non è difficile che si candidino più di 100 candidati per una singola posizione (e.g. junior developer, java developer etc).

    La selezione dei candidati migliori avviene spesso con l’ausilio di tools automatici.

    Ora da 100 CV siamo arrivati a un ipotetico 10, non resta che alzare la cornetta e chiamare i candidati per verificare se sono disponibili e vogliono proseguire con l’application.

    Di questi 10, 3 non saranno interessati, 2 verranno scartati e i CV dei restanti verranno spediti all’azienda X.

    Questa sceglierà i tre candidati migliori e fisserà loro un colloquio.

    E come in Highlander, ne restera’ soltanto solo uno, che riceverà un’offerta!

    Share it on:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone